Fonti Normative

LA RETE CIVICA DELLA SALUTE «COSÌ ACCORCEREMO LE DISTANZE TRA CITTADINI E SISTEMA SANITARIO»
 
In Sicilia, la costituzione della Rete Civica della Salute (di seguito RCS) è un obiettivo della Linea d’intervento 6 del POAT Salute (Progetto Operativo di Assistenza Tecnica del Ministero della Salute alle Regioni dell’Obiettivo Convergenza, affidato a FORMEZ PA) che ha lo scopo di supportare il miglioramento della comunicazione istituzionale sanitaria e sensibilizzare i cittadini sul corretto utilizzo dei servizi.

La dorsale su cui si innesta la RCS è rappresentata dai Comitati Consultivi delle Aziende Sanitarie della Regione Siciliana ( articolo 9, commi 8 e 9 della Legge Regionale 14 aprile 2009, n. 5Art. 2 del D. A. n. 01019 del 15 Aprile 2010) coordinati in ambito regionale dalla Conferenza dei CCA ( D. A. n. 1874 del 21 settembre 2012). I Comitati Consultivi Aziendali favoriscono la partecipazione dei cittadini per l’attuazione degli obiettivi di qualificazione della sanità.

Molto attenti alla povertà e disagio sociale crescenti e consapevoli della contrazione delle risorse che insidiano il diritto alla tutela della salute, i CCA rimarcano le priorità da perseguire nella pianificazione sanitaria aziendale per orientarla verso i bisogni di salute più diffusi e significativi. Con “la voce e gli occhi dei cittadini e degli utenti” richiamano inoltre l’attenzione sull'umanizzazione dei servizi sanitari ed il miglioramento di accesso e fruizione. 

La RCS, già strutturata nei CCA con le Associazioni che li compongono, persegue l'inclusione sociale per lo sviluppo della partecipazione civica e sussidiarietà orizzontale attribuendo funzioni di comunicazione, segnalazione e valutazione dei servizi socio sanitari. I Riferimenti Civici del Servizio Sanitario Regionale servono ad accorciare le distanze,  affinché l’anello debole del rapporto sanità istituzione/sanità servizio/sanità fruitori – ovvero il singolo individuo – venga rafforzato. I Riferimenti Civici della Salute diventano, in ciascuno dei 390 Comuni della Sicilia, antenne sensibili e anelli consapevoli dei processi di comunicazione dà e verso l’organizzazione della sanità siciliana.